DNA, lo spettacolo che fa suonare la scienza

Dall’incontro di AIRC con quattro artisti italiani e un frontman d’eccezione, è nato un progetto innovativo e coinvolgente, uno spettacolo di musica e scienza alla portata di tutti.

LE DATE

DNA è in tournée in tutta Italia a partire da aprile 2019, con venti date complessive nell’arco di due anni. Ecco le prossime date in programma:

 

5 maggio 2020 – Bologna
Teatro Duse
La data è al momento sospesa

 

10 luglio 2020 – Forlì (FC)
Ravenna Festival – Teatro Fabbri
Biglietti disponibili

 

Il calendario si arricchirà presto di nuovi appuntamenti.

 

 

Date passate:

 

9 aprile 2019 – Brescia
Teatro Grande

 

11 aprile 2019 – Roma
Auditorium Parco della Musica

 

18 maggio 2019 – Mantova
Teatro Ariston

 

13 settembre 2019 – Carpi
Festival della filosofia – Piazza Martiri

 

14 settembre 2019 – Firenze
God is Green festival – Manifattura Tabacchi

 

5 ottobre 2019 – Siena
Ri-conoscere l’ambiente Open Days Sienambiente – Teatro dei Rinnovati

 

18 ottobre 2019 – Bergamo
Bergamo Scienza – Teatro Creberg

 

2 novembre 2019 – Genova
Festival della Scienza – Teatro della Tosse

 

23 novembre 2019 – Napoli
Futuro Remoto – Città della Scienza

 

29 novembre 2019 – Milano
Teatro Dal Verme

DNA è il nuovo progetto di AIRC e dei Deproducers, con la preziosa collaborazione del filosofo ed evoluzionista Telmo Pievani. Si tratta di uno spettacolo appassionante che offre al pubblico un’esperienza immersiva, fatta di brani musicali inediti e immagini suggestive, da vivere all’interno di una cornice scenografica costruita per l’occasione.

DNA ripercorre la storia che accomuna ogni essere umano, dalla formazione delle prime cellule alla comparsa dell’Homo sapiens, fino alle nuove conquiste della genetica. DNA è un viaggio in teatro alla scoperta del valore della ricerca scientifica, sia come strumento fondamentale contro il cancro, sia come metafora del processo di miglioramento di se stessi attraverso la conoscenza.

 

Non solo musicisti

Deproducers sono Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Max Casacci e Riccardo Sinigallia: quattro musicisti e produttori che si ripropongono di musicare dal vivo conferenze scientifiche raccontate in maniera rigorosa ma accessibile.

Telmo Pievani, narratore di DNA, è invece un filosofo, storico della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione, autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali. È Ordinario presso il Dipartimento di biologia dell’Università degli Studi di Padova, dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle scienze biologiche. Presso lo stesso Dipartimento è anche titolare degli insegnamenti di Bioetica e di Divulgazione naturalistica. Dal 2017 è presidente della Società italiana di biologia evoluzionistica.

 

Le frontiere della ricerca

Lo spettacolo ha una durata di circa 90 minuti e diversi capitoli dedicati ciascuno a uno specifico tema. Pievani, che affianca i musicisti sul palcoscenico diventando a tutti gli effetti il frontman dell’iniziativa, illustra al pubblico i contenuti. I musicisti, sovrastati dalle proiezioni sincronizzate create dal videomaker Marino Capitanio, accompagnano il viaggio disegnando mondi sonori pulsanti e coinvolgenti, che potenziano la comunicazione dello scienziato e catturano la platea. “DNA è come un cavallo di Troia” ha commentato Pievani “che attraverso la musica, la poesia e le immagini trasmette al pubblico contenuti scientifici importantissimi e aggiornati, in particolare le frontiere della ricerca sul cancro. Il messaggio finale” ha aggiunto Telmo “sarà quello della serendipità della scienza, ossia dell’importanza della ricerca di base: partire con una grande domanda guidata dalla curiosità senza sapere dove si arriverà. Questa è la ricerca che dobbiamo sostenere.”

 

Si ringrazia Banco BPM, partner istituzionale di AIRC, che sostiene ‘DNA’ per favorire la divulgazione scientifica e il coinvolgimento del pubblico al sostegno della ricerca sul cancro.